Chi Siamo 
ComitatoPresidenza                   
Eventi     
Links
Contatti
 Home

 

Eventi

 
   
 

 

 
 24 settembre 2016   

"Il Carro delle Muse"

Premio Letterario Internazionale al Femminile

Di seguito vengono riportate le poesie delle due socie Angela Mormile e Nadia Zago, che hanno ricevuto l'attestato di "Alto riconoscimento" del Premio Letterario di cui sopra e che si trovano inserite nell'antologia creata per l'occasione.

  

San Canzian l’antico Cimitero         (di Capodistria-Istria)

Nel caldo meriggio d’estate mi fermo

 

sulla terra ove riposano i miei avi.

Un fazzoletto di terra,

l’unico rimasto a quanti, dal Destino,

son stati sradicati e sparsi per il mondo intero,

e dove, solamente alla fine, son potuti ritornare.

Un campo di terra contornato da cipressi

che da lontano ti invitano ad entrare.

Uno grande, accanto alla mia tomba,

su una piccola panca arrangiata

fatta di poche assi di legno sconnesso,

sparge la sua ombra.

Per una prece mi siedo,

va lo sguardo all’orizzonte…

alla “Città natale”.

Il mare più non cinge le sue mura:

quanto cemento, qual malinconia!….

Ma chiudo gli occhi e la rivedo ancora,

la mia città, specchiata nell’azzurro di quel mare

che luccicante arriva quasi ai piedi dell’antico cimitero.

Mentre seduta rimango a riposare

dall’arsura dell’estate, sotto quell’ombra,

arriva una brezza che mi porta la frescura.

L’aria fresca che arriva dal mare è come una carezza,

 e il silenzio di quel luogo pio m’induce a meditare.

Mi sembra, con questa accoglienza,

che i miei cari mi invitino un poco ad indugiare…..

mi dicano: rimani un po’ a farci compagnia.....

i tempi passati assieme a ricordare.

Ed immergendomi nella nostalgia

una lacrima scivola sul viso...

… e quasi non andrei più via.

Nadia Zago

 

Amo legata a te

 

Amo legata a te
senza respiro:
speranza di volar,
ali felici.

Deserto amaro

il vivere da sola.

Fortuna apre

delle porte antiche:
tr
emo, pensando
c
he la dea
s'adombri,
lasciandomi binari,
senza scalo.

 Io voglio te

e il tuo sorriso,

intriso

di quello, che noi siamo
senza dirlo
,

azzurro come il ciel,
intenso e pago.

 

 

 

Forse no l'vedi
nell' andar leggiero, il fuoco,

che tu hai acceso,
senza scampo?

Eppur mi cerchi
tenero e felice,
sfiorandomi le mani,
appena, appena
.

 

Gli amori tuoi
antich
i,

ceppi al cuore?
Temi
le pene

di un sentir ardente?

Non mi lasciare,
tra gli amari coll
i,

velati già dell'ombra,

disillusa.

 

Credi nel sogno,
aprigli le braccia!
Speranza

dentro il Cuore.
Amore Vita!


Angela Mormile

In primo piano l'ideatrice del premio Loredana Repucci, presidente dell'Associazione Il Carro delle Muse nonchè socia FIDAPA BPW Italy sez. Bolzano e Mary De Rachewiltz testimonial del Premio. A seguire una foto d'insieme della consegna dell'attestato di "Alto Riconoscimento" da parte del presidente della "Dante Allighieri".